domenica 7 ottobre 2007

La rassicurazione sulla vita

LEI: insomma tu devi capire che io ogni tanto ho bisogno di rassicurazioni, tipo ogni due o tre giorni.
LUI: bene, la tempistica è chiara, resta da capire cosa intendi per rassicurazioni.
LEI: vuoi che te le scrivo, così te le puoi copiare sul palmo della mano e dirmele all'occorrenza.
LUI: eh, ma se poi te le dico dopo te smetti di fare i numeri. devo tenerti sempre sulla graticola per garantirmi certi privilegi.
LEI: no, se tu mi dai le rassicurazioni io faccio lo stesso i numeri, ma rompo meno i maroni.
LUI: ah ecco.
LEI: dai allora dammi una rassicurazione, adesso.
LUI: va bene domani facciamo un'assicurazione sulla vita.
LEI: ma non è una rassicurazione.
LUI: ma la faccciamo insieme.
LEI: eh?
LUI: così se ti succede qualcosa, io mi prendo i soldi.

1 commento:

Massimo ha detto...

Leggere l'intelligenza delle persone è sempre un gran piacere, complimenti